Musica

Around the clock, that’s the rock’n’roll

Per molti, si tratta dell’atto di nascita ufficiale del rock’n’roll. Il 20 maggio 1954uscì in America Rock around the clock, incisa da un complesso fino a quel momento semisconosciuto: Bill Haley & His Comets. Inizialmente un lato B, nel 45 giri in cui Thirteen Women (oggi pressoché dimenticata) era la hit di successo. Non appena divenne la colonna sonora del Seme della violenza, il brano decollò e divenne il primo di un nuovo genere destinato a rivoluzionare completamente la musica, per non parlare della società.

Prima che il brano appositamente inciso da Charles Fox ed omonimo della serie entrasse nella mente e nel cuore di tutti aprendo ogni puntata ogni sera che Dio metteva in terra e nei nostri salotti, Happy Days cominciava con la sequenza del vecchio juke-box già allora in via di sparizione, e con la voce di Bill Haley che accompagnava i titoli di testa di quello scanzonato revival dei migliori anni della nostra e di tante altre vite.

Autore

Andrea Sarti

Andrea Sarti

Lascia un commento