Gente di ...

Francesco Marini nominato vicepresidente di Confindustria Toscana Nord

Doppio appuntamento oggi a Prato per Confindustria Toscana Nord: l’assemblea pubblica dal titolo Infrastrutture, il coraggio delle scelte, preceduta da quella privata in cui i soci hanno espletato gli adempimenti annuali fra cui, di particolare importanza, l’elezione del presidente e del Consiglio di presidenza dell’associazione.

Nessuna novità sulla figura apicale: a Giulio Grossi è stata confermata la fiducia degli industriali di Lucca, Pistoia e Prato per un ulteriore biennio. Qualche cambiamento invece nel Consiglio di presidenza: come vicepresidenti, accanto al confermato Daniele Matteini subentra ad Andrea Tempestini (che a causa dei suoi impegni di lavoro non potrà replicare il mandato e al quale è andato il ringraziamento del presidente per l’attività svolta) Francesco Marini, che nel precedente mandato ricopriva la carica di consigliere delegato.

Immutate le deleghe: a Marini l’internazionalizzazione, a Matteini innovazione, ricerca e sviluppo. Novità anche fra i consiglieri delegati: confermata Cristiana Pasquinelli con la delega all’education, entrano Giorgio Bartoli con la delega ai rapporti istituzionali e Fabia Romagnoli con quella alla sostenibilità. Completano la squadra di presidenza i componenti di diritto, già presenti nel precedente mandato: Stefano Francesconi, rappresentante della Piccola industria, anch’egli confermato nell’assemblea odierna; Davide Trane, presidente del Gruppo Giovani imprenditori; Stefano Varia, presidente di Ance Toscana Nord.

Il presidente Grossi ha esordito nel suo rinnovato incarico con l’intervento di apertura alla parte pubblica dell’assemblea. Davanti al numeroso pubblico intervenuto nell’auditorium della Camera di Commercio di Prato, Grossi ha lanciato i temi che sono stati oggetto di discussione nella successiva tavola rotonda che ha visto impegnati, con la moderazione di Oscar Giannino, gli assessori della Regione Toscana, rispettivamente alle infrastrutture e all’ambiente, Vincenzo Ceccarelli e Federica Fratoni e i presidenti di Ance nazionale Gabriele Buia, di Confservizi Cispel Toscana Alfredo De Girolamo e dell’Associazione Industriale Bresciana Giuseppe Pasini.

Autore

Redazione

Redazione

Lascia un commento