Essenze e Profumi Evidenza

Bandiera gialla zafferano

Veniamo a quella che si sta delineando come una corrente ben precisa e destinata a contraddistinguere questo 2020 nel mondo delle fragranze. La conferma delle note speziate, e davvero  potenti, come lo zafferano e lo zenzero. Aromi che ci fanno sentire la loro inconfondibile presenza nelle nuove uscite di queste ultime settimane.

Finalmente, dopo mesi di attesa, in cui l’esclusiva l’aveva il  grande negozio Selfridge a Londra, arriva Atomicadi Robert Piguet, profumo semi-molecolare, in cui la presenza dello Zenzero CO2, ricreato in laboratorio, diventa protagonista, circondata dalle note verdi e resinose del vetiver, del muschio e dell’ambra. Certamente non un profumo per tutti, dati i prepotenti intensità e fissaggio, ma che si sta già dimostrando importante novità di questo inizio anno.

Ed è davvero di pochi giorni fa, la messa in distribuzione del nuovo capitolo della Collezione Numerata di Pierre Guillaume. Spicematic, la fragranza 11.2, ci presenta lo zafferano come unico attore nelle note di apertura, rinforzato dalla freschezza della menta, scurito dall’Incenso, reso brioso dallo zenzero, balsamico dalla resina di pino siberiano e scaldato dal cedro rosso. Un profumo che ancora una volta  farà la gioia di chi non ha paura di indossare aromi inconsueti e di grande allure.

Voglio raccontare anche del centenario di una importante casa profumiera di Firenze, Bois 1920, presente con una linea infinita di fragranze, adatte alle mucose nasali più fini, una grande varietà di stili e concentrazioni, e la cui ultima uscita, Centenario, festeggia la sua secolare attività, e il simbolo fiorentino, il magnifico Iris. Per chi cerca note cipriate, soavi e borotalcate, questa è la fragranza ideale, con una allegra apertura di Fiore di Tiarè e Ylang Ylang, e un sontuoso tappeto di gelsomino, muschi e sandalo su cui si appoggia questa preziosa essenza.


Prato Magazine consiglia: Profumeria Cafissi – Via G. Garibaldi 130, Prato – Telefono: 0574-38242

Autore

Bettina Tesi

Bettina Tesi

Lascia un commento