Cronaca Evidenza

Rissa: cinese attacca anche agenti e tenta di sottrarre una pistola

Prima una rissa in mezzo alla strada con un connazionale, poi la vana fuga all’interno dell’androne di un vicino palazzo, infine la violenta aggressione nei confronti degli uomini della Questura di Prato intervenuti sul posto, a cui tenta addirittura di sottrarre la pistola d’ordinanza durante le concitate fasi del fermo. L’episodio si è verificato durante la tarda notte del 19 marzo.

Il responsabile della vicenda, un pluripregiudicato senza fissa dimora e clandestino di nazionalità cinese, è finito dietro le sbarre di una cella di sicurezza ed attende ora lo svolgimento del giudizio direttissimo nei suoi confronti. Questa è l’ennesima aggressione subita da rappresentanti delle forze dell’ordine, ed uno degli agenti aggrediti ha riportato una contusione al volto con 5 giorni di prognosi.

Autore

Redazione

Redazione

Lascia un commento