Attualità

Coronavirus, nuove misure restrittive in vigore anche in città

Misure più stringenti in vigore da oggi per contrastare la diffusione del coronavirus. Come da ordinanza del Ministro della salute si ricorda che:

– è vietato l’accesso ai parchi, ville, aree gioco e a tutti i giardini pubblici;

– non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto; l’attività motoria è consentita soltanto in prossimità della propria abitazione, da soli e nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona; non è pertanto possibile andare a correre lungo le ciclabili o a giro per la città. Analogamente è possibile portare fuori il cane solo in prossimità della propria abitazione.

– sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all’interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali;

– nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza.

Inoltre con le ordinanze firmate questa mattina dal sindaco Biffoni sono stati chiusi tutti i fontanelli che si trovano in via Pomeria, via Zandonai, via Taro, via del Chiasso, piazzale del Chiasserello, via C. malaparte, via Soffici, via Miliotti e via Mannelli. Sono stati chiusi gli orti sociali di via della Gualchiera, via del Guado a Narnarli, via Toscananini e gli orti urbani di Viaccia.

I nuovi provvedimenti sono stati pubblicati anche sul sito del Comune di Prato e verranno comunicati ai cittadini anche il sistema di Alert system della Protezione civile.

Autore

Redazione

Redazione

Lascia un commento