Altre Notizie Volley

Volley Prato cade a Scandicci

Prestazione confusa e poco concreta della squadra di Novelli che a Scandicci non è mai riuscita a giocare il proprio volley. Questo anche perché per merito dei padroni di casa il cui gioco, evidentemente, si adatta alla perfezione ad incartare quello della squadra di Novelli. Prato perde la gara e la testa della graduatoria. Soprattutto, però, perde la sua seconda trasferta consecutiva e questo può e deve suonare come un campanello d’allarme per Novelli.

Prato con i gemelli Alpini in regia ed attacco, Catalano opposto, capitan Pini in attacco, Bruni e Bandinelli al centro, Nincheri e Civinini nel ruolo di libero. Brutto approccio alla gara dei ragazzi di Novelli che andavano subito sotto (7-3). Prato lottava e recuperava (11-11) ma il gioco di Pini e compagni non era sciolto come al solito. Scandicci, dal canto suo, era brava ad imbrigliare gli ospiti ed a trovare campo con puntualità grazie alla propria diagonale. Padroni di casa che strappavano sul 16-13 e Prato che questa volta non riusciva a ricucire. Scandicci chiudeva con merito a 18.

Nel secondo parziale Novelli sceglieva Giona Corti a guidare la sua squadra in regia. Scandicci saliva sul 4-0 ma Prato questa volta trovava la reazione immediata (7-7). Match equilibratissimo con Prato che provava a scappare sul 17-19. Ancora troppi gli errori pratesi e bravo Giampà a tenere in corsa i suoi. Prato comunque saliva sul 18-21 e sul 20-23. Tempo Scandicci. Ospiti addirittura sul 21-24 ma due errori portavano vicino i padroni di casa e Novelli chiamava tempo. Scandicci tornava in parità (24-24) e tutto tornava in gioco. Il finale diventava una sfida tra Scandicci e Catalano. Prato chiudeva al quinto set point.

Nel terzo parziale ancora Prato in sofferenza e sotto (10-6). Piccolo break dei ragazzi di Novelli (10-8) che però non smontava Scandicci che anzi allungava ancora (13-0). Novelli intanto aveva inserito Gioele Corti al centro. Prato che sbagliava troppo in ricezione ed al servizio e che trovava poco il campo con le bande. Scandicci che rimaneva sempre avanti (15-12) e che trovava il nuovo allungo sul 19-14 e poi sul 21-16. Reazione Prato che tornava sul meno quattro (22-18). Il finale era però ancora tutto dei ragazzi di casa che chiudevano a 20.

Prato ancora ad inseguire anche nel quarto parziale (13-6). Novelli cambiava in regia reinserendo Alpini. La squadra, però, sembrava in serata no e quindi incapace di reagire. Scandicci dal canto suo giocava sulle ali dell’entusiasmo e riusciva a mantenere la testa della gara senza troppi affanni. Sul 20-13 rosso per ritardo di gioco ai padroni di casa. Un cartellino che però non incideva sull’andamento della sfida che veniva condotta in porto dai padroni di casa.


Robur Scandicci – Volley Prato 3-1 (25-18, 25-27, 25-20, 25-17). Robur 1908 Scandicci: Barbera, Boncompagni, Bongini, Casisa, Ceccarelli, De Cristofaro, Gheri, Giampà, Gori, Lotti, Marchi, Papini, Sansò, Santelli. All. Casini. Volley Prato: Alpini M., Marchi, Alpini l., Bruni, Corti Gioele, Civinini, Mazzinghi F., Pini, Catalano, Bandinelli, Anatrini, Nincheri. All. Novelli. Arbitro: Ibresi e Aristodemo.

Autore

Redazione

Redazione

Lascia un commento