Evidenza Musica

Prestigioso incarico per il M° Roberto Bonvissuto

Grande soddisfazione e orgoglio in città per la nomina a Presidente regionale di ANBIMA  del Maestro Roberto Bonvissuto. Per i non addetti ai lavori basti ricordare che ANBIMA è l’acronimo  di Associazione Nazionale Bande Italiane Musicali Autonome, creata in Italia nel 1965 e che in Toscana conta ben 160 bande/orchestre musicali, di cui cinque solo a Prato.

ANBIMA tutela gli interessi morali, artistici, culturali e sociali delle bande associate; cura e promuove iniziative volte al miglioramento artistico e organizzativo, alla formazione e qualificazione  dei soci e dei giovani; organizza manifestazioni, raduni, rassegne  e concorsi sia nazionali che a livello internazionale.

Il Maestro Bonvissuto, che è anche vicepresidente della Associazione Perché Verdi Viva, è noto per la sua modestia e riservatezza e solo dopo alcuni giorni dalla nomina è trapelata  la notizia. Il Maestro già da alcuni anni era presidente per le Province di  Prato e Firenze e si era distinto per la sua caparbia e alacre operosità a favore della Associazione.

Bonvissuto è stato definito un tessitore di musica, capace, modesto e estremamente laborioso. Il suo nuovo incarico lo vedrà impegnato full time in tutta la Toscana, ma come ha confermato, questo non gli impedirà di portare avanti i suoi impegni in città, sia nella sua filarmonica Otello Benelli, sia nella Associazione Perché Verdi Viva e nella sua attività di compositore.

Bonvissuto ha infatti realizzato Bernadette una delle più belle opere liriche recenti a livello italiano che sarà rappresentata in varie sedi a partire da la prossima estate. La nomina alla presidenza regionale dell’ANBIMA è una conferma che la nostra città sa produrre ancora dei personaggi di rilievo a livello nazionale che non hanno paura a confrontarsi e a impegnarsi per la valorizzazione di tutta la nostra società.

Autore

Adolfo Galli

Adolfo Galli

Lascia un commento