Auto e Motori

Toyota C-HR, Compact Hybrid Race

Toyota lancia sul mercato il restyling del suo crossover compatto, il C-HR. Il mezzo giapponese, è disponibile con due motori Ibridi (Benzina+Elettrico, 1800 da 122 cv, 2000 da 184 cv), negli allestimenti Active, Trend, Comfort, Lounge, Style, Premiere.

Esternamente è il momento di una leggerissima rinfrescata estetica: mantenendo la caratteristica forma da crossover sportiva, col muso corto, le fiancate alte e il lunotto quasi orizzontale, ora ci sono i fari a led con le luci diurne ridisegnate, un’inedita mascherina e delle finte prese d’aria verticali ai lati del paraurti, con i fendinebbia tondi.

Internamente nell’abitacolo della rinnovata C-HR cambiano alcuni rivestimenti e le finiture, più curate. Ma, soprattutto, c’è un nuovo sistema multimediale, ora dotato delle funzionalità Apple CarPlay e Android Auto (prima non previste), per gestire alcune applicazioni dello smartphone tramite lo schermo a sfioramento di 8”. Inoltre, utilizzando l’app MyT è possibile vedere dal cellulare dove è stata parcheggiata la macchina, pianificare un itinerario e inserirlo nel sistema di navigazione oppure verificare lo stato della vettura attraverso il controllo di diversi parametri.

La funzione Hybrid Coach consente poi di avere una panoramica del viaggio effettuato con il dettaglio del funzionamento della vettura in elettrico, del consumo di carburante, e i suggerimenti per migliorare il proprio stile di guida. Tra gli optional, è disponibile il sistema Data Communication Module (DCM), un servizio di connettività di bordo che supporta anche la funzione e-call, per ottenere un immediato aiuto dalla centrale operativa in caso di emergenza.

Toyota C-HR 2000 Hybrid Premiere

E finalmente il navigatore consente l’aggiornamento costante delle mappe senza recarsi presso una concessionaria e senza effettuare il download su dispositivi esterni. La nuova cartografia può essere scaricata attraverso una connessione a internet, dallo smartphone oppure direttamente attraverso il modulo di connessione di bordo.

Ed ora il momento del test drive: la Toyota C-HR guidata è stata la 2000 Hybrid Premiere da 37.854 €. La C-HR, prima crossover coupè della casa giapponese, si rinnova quel tanto che basta per non stravolgersi ma ammodernandosi, restando riconoscibile e unica. Maneggevole, pratica, divertente da guidare, questa vettura del Sol Levante, ha un motore ibrido (2000 da 184 cv) molto prestazionale. Questo propulsore, sonnecchioso ai bassi regimi, si scatena all’aumentare dei giri e della velocità e rende la C-HR molto sportiva, strizzando l’occhio ai costi, grazie ai consumi molto bassi.

Infine il listino prezzi: si va da 29.650 € della 1800 Active per arrivare a 37.250 € della 2000 Premiere (Ibrido).

Autore

Mr. Bloogger

Mr. Bloogger

Lascia un commento