Contromano

Siate sereni una “app” ci salverà!

L’anno nuovo è cominciato ed oltre ad aver  ereditato un sacco di problemi del 2019  ha già accumulato un bel po’ di nuovi guai.  L’Australia, la California e la Spagna bruciano  in silenzio, nella più totale indifferenza se non fosse per qualche turista che è stato costretto e rivedere le sue vacanze. Lo stesso per le bufere di acqua che hanno allagato enormi regione del Far East.

Si rideva della battuta attribuita alla  regina Maria Antonietta  relativa alle brioche in sostituzione del pane ma oggi non siamo da meno in quanto ad indifferenza e c’è poco da ridere. In un paio di giorni poi si sono riaccesi tutti i problemi relativi al Nord Africa, dopo le prese di posizione dei Turchi e agli attentati nel Golfo.

Gli Americani hanno fatto fuori il generale iraniano Qassem Soleimani e all’aeroporto di Bagdad c’è stato un violento attentato. Purtroppo tutti questi fatti hanno radici lontane che sfuggono ai più. Le questioni irrisolte del Nord Africa e dell’area Iraq-Iran sono collegati fisicamente fra di loro da quella cerniera che si chiama Siria.

Il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio

Gli Europei e gli Americani sono cittadini tutto sommato pacifici e sognano,purtroppo, che non prendendo posizione o disinteressandosi di problemi di politica estera, automaticamente tali problemi si risolvono da soli. Non è così. Il mondo arabo da anni continua ad agitarsi a imporre piccoli e grandi dittatori che perseguono il personale interesse di governare il loro  mondo.

La gran parte dei nostri adolescenti e dei loro genitori, sono vissuti negli ultimi 20 anni con la convinzione che con una “app”si risolvono tutti i loro problemi e non sanno niente di geografia, di storia, di economia e di religione. Nello stesso ventennio nella vasta area che va dall’Iran alla Libia si sono combattute guerre atroci, violentissime: paesi e città distrutti che non verranno mai più ricostruiti, si sono formati eserciti regolari o bande potenti e feroci, riforniti di armi Cinesi, Russe, Americane e Europee.

Interi popoli hanno capito in questi anni che non potranno mai uscire dalla crisi economica che li attanaglia perché  le grandi potenze non hanno interesse ad aiutarli ma preferiscono usarli come acquirenti di armi e usare le loro città come terreno di scontro per estendere le loro aree di influenza.

Con queste premesse come non mettere in conto che prima o poi la pentola possa scoppiare e che anche i nostri Paesi così accorati sostenitori del modus vivendi di Maria Antonietta non vengano coinvolti ? Certo noi italiani abbiamo un asso nella manica che pochi possano vantare: il nostro Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, è certamente l’appche può risolvere tutti i nostri problemi! Stiamo sereni!

Autore

Adolfo Galli

Adolfo Galli

Lascia un commento