200mila euro al comune di Prato per 4 sportelli di prossimità per gli stranieri

di Redazione

Polo Universitario Città di Prato

Polo Universitario Città di Prato

PRATO – Il Comune di Prato è arrivato primo in graduatoria nell’avviso pubblico su Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 Governance dei servizi – Capacity building del Ministero dell’Interno e ha ottenuto un finanziamento di 200mila euro per il progetto SPACE (Servizi di Prossimità, Aggiornamento Capacità operatori ed Empowerment di comunità). Il finanziamento si tradurrà nell’apertura sperimentale a febbraio di 4 sportelli multilivello nei quartieri dove maggiormente si concentra la presenza straniera con l’obiettivo anche di migliorare l’integrazione, il rispetto delle regole e la civile convivenza.

Il progetto prevede infatti la realizzazione di attività mirate al miglioramento della programmazione, gestione ed erogazione dei servizi locali per i cittadini di paesi stranieri, attraverso percorsi formativi ad hoc destinati agli operatori sociali e la sperimentazione di 4 punti di incontro e ascolto per comunicare e orientare i cittadini stranieri sui servizi locali e sull’accesso alle opportunità formative e occupazionali.

Le tre giornate di formazione in programma, che si svolgeranno al Pin di piazza Ciardi a partire da stamani 14 novembre, oltre al 21 e al 28 novembre, hanno come obiettivo quello di rafforzare le competenze di operatori pubblici e privati sulla normativa in materia di immigrazione, accesso ai servizi e lotta allo sfruttamento lavorativo.

Dopo la formazione, a febbraio 2020 seguirà l’attivazione degli interventi sperimentali (un anno di sperimentazione, fino aq febbraio 2021) di comunicazione per  potenziare i servizi informativi, di orientamento e mediazione linguistico-culturale rivolti all’utenza straniera.

Commenta l'articolo

Potrebbe interessarti anche ...