Inaugurato un nuovo automezzo alla Misericordia di Oste

di Redazione

misericordiaoste-191006-001 ●MONTEMURLO (Prato) – Il vescovo di Pistoia Fausto Tardelli ha impartito la benedizione su un nuovo mezzo per il trasporto socio-sanitario in dotazione alla Misericordia di Oste. Con questo gesto, avvenuto ieri mattina, domenica 6 ottobre, in piazza Amendola davanti alla parrocchia della frazione montemurlese, si è chiusa una parabola lunga e dolorosa per la storia della Misericordia di Prato. «Oggi voltiamo pagina, le presentiamo una Confraternita rinata e da tempo tornata a servizio della popolazione, la sua presenza qui è un dono grande per tutti noi», ha detto il proposto della Misericordia di Prato Gianluca Mannelli rivolgendosi a monsignor Tardelli.

Domenica la Confraternita di Oste ha ricordato il 38° anno della sua fondazione. All’iniziativa hanno partecipato anche molti rappresentanti delle sezioni appartenenti all’Arciconfraternita di Prato. La prima parte della mattinata è iniziata con la benedizione di un nuovo mezzo per il trasporto socio-sanitario, acquisito grazie al contributo delle aziende locali, coinvolte da Eventi Sociali, che ha guidato la realizzazione del progetto. La festa è proseguita con la partecipazione alla messa parrocchiale delle ore 10, celebrata dal parroco don Simone Amidei. Al termine, nella sede operativa di via Scarpettini sono intervenute autorità civili e militari.

 

Commenta l'articolo

Potrebbe interessarti anche ...