Un fine settimana alla scoperta dell’antico popolo etrusco

di Redazione

Carmignano - Tumolo di Montefortini

Carmignano – Tumolo di Montefortini

CARMIGNANO – Nella suggestiva cornice che circonda l’uliveto del tumulo etrusco di Montefortini sabato 14 e domenica 15 settembre torna la Festa Etrusca di Comeana. Un intero fine settimana alla scoperta della magia dell’antico popolo etrusco, un modo per raccontare il passato e diffondere la cultura attraverso il gioco e il divertimento.

Anche quest’anno verrà ricostruito un vero e proprio villaggio etrusco con scene di vita quotidiana e rievocazioni storiche. Per l’occasione sarà aperto in via del tutto straordinaria il tumulo etrusco di Montefortini, uno dei più importanti monumenti archeologici della Toscana, che testimonia lo straordinario sviluppo culturale ed economico che investe il territorio controllato dal centro di Artimino nel VII secolo a.C. La collinetta artificiale, alta dodici metri, ospita due tombe principesche costruite in momenti diversi, antiche duemilasettecento anni.

Durante la due giorni di festa spazio anche alle danze e al matrimonio etrusco, alla cerimonia sacra e poi ovviamente ai giochi di una volta, al buon cibo grazie al supporto delle associazioni di volontariato del territorio e, per i più grandi, non mancherà il vino etrusco. La domenica mattina invece sarà possibile visitare il Museo archeologico di Artimino e la necropoli etrusca di Prato Rosello.

 La partecipazione è gratuita, per iscriversi è necessario prenotare. Informazioni: Ufficio Cultura Comune di Carmignano (0558750250o 05587502252 – Email: cultura@comune.carmignano.po.it – Museo Archeologico di Artimino (0558718124, parcoarcheologico@comune.carmignano.po.it).

Commenta l'articolo