A San Niccolò una mostra dedicata a Leonardo da Vinci

di Adolfo Galli

PRATO – Presso il Conservatorio di San Niccolò è stata inaugurata la mostra di arte contemporanea dedicata a Leonardo Da Vinci della collezione di Carlo Palli. A fare la presentazione della mostra nella bellissima sala dell’antico refettorio, è stata fatta dal Presidente della Fondazione  del Conservatorio Guido Giovannelli, dalla Preside della scuola Mariella Carlotti e dalla curatrice della mostra Laura Monaldi. Le opere sono esposte nei corridoi della scuola all’ultimo piano dove i giovanissimi studenti potranno ammirarle fino al giugno del prossimo anno. La mostra è patrocinata dal Comune di Prato.

La preside Mariella Carlotti

La preside Mariella Carlotti

Ha fatto riflettere in particolare il discorso della preside Mariella Carlotti che ha sottolineato la possibilità di lanciare un messaggio, di dare una visione alternativa dell’arte ai bambini e adolescenti che passano parte dei loro anni più importanti per l’apprendimento in un ambiente eccezionalmente bello come il Conservatorio e la speranza che essi siano i futuri testimoni di una bellezza che dovranno tramandare alle successive generazioni come hanno fatto i bambini delle generazioni precedenti.

Queste parole hanno fatto venire i brividi e rievocare sopiti ricordi di una lontana infanzia di molti presenti che, per un attimo, si sono rivisti con i grembiulini a quadretti rosa o celesti aggirarsi per le belle sale e corridoi del convento o giocare a primavera sui prati dell’orto di Vigna o di Gosto.

Se poi si confrontano i settecento anni di San Niccolò con  i cinquecento anni di Leonardo ci si rende conto che in fondo anche lui avrebbe potuto essere uno dei piccoli frequentatori della scuola, uno dei tanti testimoni della bellezza di cui è impregnata l’Italia e la nostra terra di Toscana in particolare. Speriamo che i giovanissimi allievi possano ammirare e trovare spunti dalla bella mostra e che il ricordo delle opere esposte  serva ad accendere in loro quella fiammella di genialità  di cui il buon vecchio Leonardo era così ben dotato.

,

Commenta l'articolo

Potrebbe interessarti anche ...