Toyota Corolla, ritorno al passato per un futuro ibrido

di Andrea Sarti

Toyota torna al passato per la sua nuova vettura media. Infatti ritorna sul mercato il nome Corolla, che va a sostituire quello di Auris. La nuova media giapponese, disponibile sia Berlina che Touring Sports (Station Wagon) è disponibile solo con 2 Motori Ibridi Benzina + Elettrico (1800 da 122 cv, 2000 da 180 cv), negli allestimenti Active, Business, Style, Lounge.

Toyota Corolla 2000 Hybrid Touring Sports Lounge

Toyota Corolla 2000 Hybrid Touring Sports Lounge

Esternamente la nuova Corolla è lunga 437 centimetri (quattro in più della Auris), ha una linea slanciata, molto personale, che non stravolge gli stilemi del modello uscente, ma ne accentua la sportività, grazie anche alla maggiore larghezza (179 cm, 3 in più) e al tetto più basso di quattro centimetri (ora l’altezza è di 144 cm). Cattiva la parte anteriore, con i fari appuntiti e incassati in una sottile fascia che attraversa il frontale e la grossa presa d’aria nel paraurti. Lungo le fiancate si notano le nervature e i passaruota allargati che muovono le superfici e, nell’insieme, l’accentuato profilo a cuneo, con la coda alta e la linea alla base dei finestrini che sale verso il lunotto.

Costruita sulla nuova piattaforma modulare, utilizzata anche per la Prius e la Rav4, con le batterie sotto i sedili posteriori, la Toyota Corolla Hybrid ha una struttura più rigida del 60%, col baricentro abbassato di un centimetro rispetto alla Auris, e offre un’abitabilità maggiore (il passo, la distanza tra il centro della ruote anteriori e di quelle posteriori, è cresciuto di 4 cm). Il sistema ibrido è costituito dal motore a benzina, posizionato sotto il cofano anteriore, abbinato a due motori elettrici, dei quali uno fa da generatore. Per quanto riguarda la Station, quasi 30 cm più lunga della berlina, ha una personalità e un’immagine elegante e sportiva, ma convince soprattutto per l’elevato spazio offerto nell’abitacolo (il passo di 270 cm è 6 cm più lungo di quello della berlina).

Toyota Corolla 2000 Hybrid Touring Sports Lounge

Toyota Corolla 2000 Hybrid Touring Sports Lounge

Internamente, minimalista nello stile, l’abitacolo è spazioso ed elegante. La plancia a due colori, ha pochi tasti fisici e linee pulite; al centro svetta il grande schermo del sistema multimediale a sbalzo; sotto c’è il voluminoso tunnel centrale. Curate le plastiche (morbide), le cuciture a vista; i sedili in pelle e tessuto sono ampi e comodi. Il cruscotto è ben leggibile e offre tutte le informazioni che servono, anche attraverso l’ampio e dettagliato schermo ad alta risoluzione di 7” al centro.

Ed ora il momento del test drive: la Toyota Corolla guidata è stata la 2000 Hybrid Touring Sports Lounge da 39.454 €. Toyota torna al passato nel nome ma presenta un futuro alla portata di tutti. Con la nuova Corolla (la berlina media più venduta al mondo, sulla breccia dal 1966), Toyota vuole rendere l’ibrido alla portata di tutti presentando soluzioni stilistiche e tecnologiche all’avanguardia. La Corolla Wagon guidata ha il Toyota Safety Sense 2.0 che permette una guida semi-autonoma; in più può viaggiare a zero emissioni (100% Elettrico) fino a 125 km/h. Oltre a questo, la vettura è molto maneggevole, spaziosa (il bagagliaio è davvero grande), confortevole. Il motore, anzi i 3 motori che pulsano sotto il cofano sono un motore termico 2000 a Benzina e 2 Motori Elettrici che sviluppano una potenza combinata di 180 cv. Questa unione di propulsori, unita ai bassi consumi, fanno della Corolla, l’auto ideale per chi vuole divertirsi al volante, spendendo poco poco in costi di gestione.

Infine il listino prezzi. Iniziamo con la Berlina: si va da 27.300 € della 1800 Active per arrivare a 33.850 € della 2000 Style (Ibrida). Ora tocca alla Touring Sports (Station Wagon): si va da 28.300 € della 1800 Active per arrivare a 34850 € della 2000 Style (Ibrida).

Commenta l'articolo

Potrebbe interessarti anche ...