Sua Maestà il Suv

di Andrea Sarti

Bmw presenta la nuova generazione della X5. Il Suv della casa di Monaco è disponibile con un Motore a Benzina (X5 40i da 340 cv) o con due Motori Turbodiesel (X5 30d da 265 cv; X5 50d da 400 cv) negli allestimenti Business, XLine, MSport, M.

 Bmw X5 30d Msport XDrive

Bmw X5 30d Msport XDrive

Esternamente la X5 è tutta nuova, ed è realizzata sulla recente piattaforma CLAR, una base modulare condivisa con la X3 e la Serie 5. Il passaggio di generazione (siamo alla quarta dalla nascita del modello) è evidente anche nello stile: il frontale è caratterizzato da una mascherina più grande, oltre che dalle scolpite prese d’aria inferiori. Appaiono, più schiacciati e allungati i fari.

Il posteriore, invece, è dominato da elementi a sviluppo orizzontale che ne snelliscono l’aspetto: dai lunghi fanali, davvero riusciti, ai terminali di scarico a sezione quadrangolare integrati nella parte inferiore dello scudo. Come nelle versioni precedenti, il portellone (con sollevamento elettrico, come pure l’avvolgimento del tendalino copribagagli) è diviso in due parti.

Opportunamente riproposta anche la possibilità di aprire il solo lunotto, per riporre rapidamente colli piccoli e leggeri nell’ampio baule (la cui capacità, di 650/1870 litri, è ai livelli di quella della precedente edizione). Rispetto alla versione precedente, è cresciuta di 3,6 cm in lunghezza e di 4 cm nel passo (ora di 298 cm): valore, quest’ultimo, che incide positivamente sullo spazio a disposizione dei passeggeri. La vettura è anche più alta di un paio di cm (175 in totale), mentre la larghezza raggiunge ora i 2 metri: il risultato è un insieme che appare ben “piantato a terra”.

Internamente l’abitacolo è davvero accogliente: davanti si viaggia su comode e ben sagomate poltrone, separate dall’ampio tunnel. Ugualmente spazioso il divano, che essendo largo e con la seduta piatta può ospitare senza problemi tre adulti. Di notevole qualità pure i materiali impiegati per la plancia e per la consolle (orientata verso il guidatore).

 Bmw X5 30d Msport XDrive

Bmw X5 30d Msport XDrive

Fra le novità c’è il cruscotto virtuale configurabile, basato su uno schermo a colori di 12,3”: può ripetere anche le indicazioni del navigatore, che è di serie, e può essere integrato con l’head-up display (1.450 euro). Stesse misure – dunque, 12,3” – per il touch screen del sistema multimediale, bene in vista sulla sommità della consolle, che può mostrare anche le immagini della telecamera perimetrale.

In un tale trionfo di tecnologia non mancano, naturalmente, i sistemi di ausilio alla guida più avanzati, come quelli del pacchetto Driving Assistant, dotato fra l’altro di una efficientissima guida assistita di livello 2, che gestisce in piena sicurezza i lunghi spostamenti nel traffico intenso e in colonna, dove interviene con estrema dolcezza su volante, acceleratore, cambio e freni, decelerando anche fino al completo arresto del veicolo, e spegnendo pure il motore se la sosta dura qualche secondo, per poi ripartire con altrettanta inusitata morbidezza. Impostati belli alti, in una posizione dominante, quasi regale, al volante (dall’impugnatura decisamente “sostanziosa”) della X5 ci si sente la strada in pugno.

Ed ora il momento del test drive: la Bmw X5 guidata è stata la 30d Msport XDrive 7 posti da 113.350 €. La nuova X5 si conferma come un Suv dove lusso, eleganza e sportività si compenetrano e si fondono alla perfezione. Nonostante la mole non proprio da citycar, la X5, grazie a uno sterzo sempre reattivo, a un cambio dagli innesti rapidi e molto precisi, a una posizione di guida rialzata, è facile e maneggevole da guidare e da parcheggiare. La trazione integrale XDrive che la equipaggia, le permette di affrontare qualunque fondo stradale in tutta sicurezza e di essere, su asfalto, incollata alla strada, grazie a una tenuta impeccabile.

Ottimo è il 3000 Turbodiesel da 265 cv, che la equipaggia. Il propulsore, entry level della gamma (l’altro è il 3000 TD da 400 cv, denominato 50d), è scalpitante, è esuberante, è grintoso, è da alla X5 uno scatto e un brio fulminei che rendono l’auto, pesante più di 2 Tonnellate, agile e scattante come una compatta da città.

Infine il listino prezzi: si va da 76.650 € della X5 40i Business per arrivare a 84.250 € della X5 40i MSport (Benzina); Si va da 74.450 € della X5 30d Business per arrivare a 98.750 € della X5 50d M (Diesel).

Commenta l'articolo

Potrebbe interessarti anche ...