La Global Cargo batte Il Fotoamatore Firenze e guadagna la permaneza in B

di Redazione

Era la terza partita ed ultima del playout per la permanenza in serie B femminile. Le pratesi avevano buttato la prima partita in casa contro le fiorentine negli ultimi tre minuti. Nella seconda partita a Firenze solo due giorni fa la Global Cargo era riuscita nell’impresa vincendo e arrivando alla terza gara ancora a Prato che si era guadagnata nella regular season.

pfp-190512-001  ●Solo 48 ore tra la seconda e la terza gara, partita difficile da decifrare dura da giocare. Le fiorentine più esperte ma con una qualità di gioco inferiore rispetto alle pratesi, più giovani ma più discontinue. In una Toscanini mai così affollata per una partita di basket femminile, con gli spalti gremiti sia da pratesi che da fiorentini con posti in piedi esauriti si inizia per una grande festa di basket rosa.

Le fiorentine iniziano meglio e vanno subito avanti piazzando nel primo quarto ben quattro bombe da tre punti con quattro giocatrici diverse, nonostante la difesa non sia molle.Il primo quarto termina sul 20 a 12 per il Fotoamatore, Prato non è quasi mai riuscita a correre, il ritmo basso favorisce le ospiti. Il secondo tempo parte con Firenze che controlla ma d’improvviso la PFP graffia e in meno di un minuto piazza un 6 a zero che da fiducia e che spiazza le fiorentine.

Tutta la squadra pratese si trasforma e comincia a difendere come il suo allenatore le richiede. In attacco si vedono buona corsa, veloci contropiedi e giochi a due, conditi con una difesa individuale ben organizzata. Il secondo quarto si chiude sul 32 a 30 per la Global Cargo.

Dall’intervallo le pratesi escono più convinte e iniziano subito a spingere, ma con il passare dei minuti e con ancora due tiri da tre realizzati Firenze controsorpassa e chiude 42 a 45. Le fiorentine per star dietro alle guardie pratesi hanno speso molti falli. Il quarto finale si gioca sulla resistenza e sulla corsa. Firenze anche per l’uscita per 5 falli di Stefanini e per i molti falli fatti paga dazio a una Global Cargo che a differenza della prima gara di playout non si ferma.

Prato piega la resistenza delle ospiti gestendo in tranquillità gli ultimi tre minuti. Il risultato di 63 a 54 rispecchia l’andamento della gara. Per tutta la PFP una gara di grande spessore con Sautariello che ha finalmente difeso e attaccato con contiuità, Garatti ha confermato di essere affidabile come play in qualsiasi situazione, Lastrucci un mastino, Vannucchi a tratti immarcabile e Morello tranquilla nonostante la giovanissima età (2002)In queste due partite finali un grande apporto si è avuto dalle giocatrici interne, Innocenti (la capitana) attenta in difesa e affidabile in attacco, Agostini padrona dei rimbalzi difensivi, Billi sempre importante in difesa, Bencini presente in difesa e con buona percentuale al tiro e infine Ponzecchi che per essere alle sue prime partite importanti se l’è cavata egregiamente.

Sono comunque da lodare anche Borghesi e Cencetti anche se stasera non sono state utilizzate perché senza di loro il lavoro in palestra sarebbe stato inutile. Un grande plauso al coach Gabriele Neri e a Claudia Conti suo vice che hanno saputo dare un’anima a questa squadra e raggiungere una importante salvezza. Per Firenze otto bombe da tre realizzate e non vincere vuol dire che la squadra manca di qualcosa e forse non è un caso che sia arrivata ultima anche in regular season.


Tabellino: Global Cargo – Il Fotoamatore Firenze 63-54 (12-20, 20-10, 10-15, 21-9) • Global Cargo: Sautariello 13, Vannucchi 14, Garatti 16, Bencini 4, Ponzecchi 5, Agostini 6, Innocenti 5, Billi, Lastrucci, Morello, Borghesi e Cencetti NE, all. Neri • Il Fotoamatore Firenze: Masi 10, Amato 11, Stefanini 4, Gabbrielli 6, Consumi 8, Ciantelli 5, Colantoni 7, Mortelli 3, Ciulli, Mascio, Puccinie Innocenti NE, all.Pandolfi.


 

Commenta l'articolo

Potrebbe interessarti anche ...