Truffa: il Comune non chiede soldi per ronde notturne

di Redazione

poliziamunicipale-160102-001MONTEMURLO (Prato) – Numerosi cittadini hanno segnalato all’amministrazione comunale che nei giorni scorsi alcune persone, spacciandosi per guardie comunali, hanno suonato ai campanelli delle abitazioni del centro di Montemurlo, chiedendo soldi per finanziare ronde notturne, adducendo problemi di sicurezza. Il Comune di Montemurlo sottolinea che l’amministrazione è totalmente estranea a questo tipo di iniziative e raccomanda a tutti di prestare la massima attenzione per non incappare in truffe.

Nel caso qualcuno si dovesse presentare a chiedere soldi per conto del Comune il consiglio è quello di avvertire prontamente la Polizia Municipale e i Carabinieri. Il sindaco ribadisce che a Montemurlo non c’è alcun bisogno di ronde notturne perché la sicurezza è garantita dal lavoro costante delle forze dell’ordine con il prezioso supporto della Polizia Municipale e non esiste un problema sicurezza.

Commenta l'articolo