Prato, poker alla Sinalunghese

di Roberto Nardi

Il Prato torna al successo espugnando per 4-1 il campo della Sinalunghese. Dopo la sconfitta di Montevarchi e il pareggio con il Tuttocuoio per i biancazzurri era necessario tornare a conquistare i tre punti per tenere ancora vive le residue speranze di agganciare la zona play off che è ancora lontana otto punti, quando restano quattro giornate. Per la Sinalunghese una brutta battuta di arresto che lascia la squadra senese a un solo punto di distanza dalla zona retrocessione in virtù della sconfitta del San Gimignano.

acprato-190407-001Assente lo squalificato Marini, mentre rientra al centro della difesa capitan Quinto dopo l’infortunio nel classico 3-5-2. I padroni di casa vogliono i tre punti e partono decisi ma i biancazzurri controllano la gara. Al 13′ grossa chance per i rossoblù di mister Fani, quando l’arbitro decreta un calcio di rigore per un fallo di Bassano, che viene ammonito. Sul dischetto va Lucatti ma il portiere Demalija respinge il tiro dagli undici metri. La Sinalunghese si rende pericolosa al 29′ colpendo un palo. Alla prima vera occasione il Prato passa in vantaggio al 38′ con un preciso diagonale di Moreo che non lascia scampo al portiere Marini.

La Sinalunghese accusa il colpo e dopo tre minuti i biancazzurri raddoppiano. L’azione parte da Carli che serve Fofana. L’attaccante francese controlla e tira con il portiere che non trattiene. Fofana riprende palla, scarta il portiere ed insacca a porta vuota. Uno due fulminante dei lanieri che vanno al riposo sul doppio vantaggio. Dopo 3′ della ripresa i lanieri guadagnano un calcio di rigore per un fallo del portiere Marini su Bazzoffia. Dal dischetto Moreo si fa parare il tiro dal portiere Marini. Il Prato ha in mano la partita e va vicino al terzo gol in un paio di occasioni. Al 27′ sono i rossoblù ad accorciare le distanze con il nuovo entrato Doka.

La Sinalunghese ci prova ma il Prato spegne subito le velleità di rimonta dei padroni di casa. Al 30′ Kouassi servito da Carli supera un avversario e sigla il gol del 3-1. Partita in cassaforte con Tomi che dopo aver colpito il palo con un tiro cross dalla sinistra al 34′ sigla il poker. L’azione nasce da Bazzoffia con un tiro che viene respinto dalla difesa. Il pallone si impenna e Tomi calcia al volo alle spalle di Marini. Ultimi brividi nel finale con l’infortunio di un assistente dell’arbitro. La Sinalunghese ci prova, chiedendo la sospensione della gara, ma il direttore di gara come da regolamento sostituisce i due guardalinee ufficiali con due dirigenti e la partita si chiude regolarmente.


Tabellino: Sinalunghese – Prato 1-4 • Sinalunghese (4-4-2): Marini; Chioccioli, Menchetti, Fanetti, Quero; Mencagli, Chiasserini, Montagnoli, Bartoccini; Lucatti, Cerofolini. All. Fani • Prato (3-5-2): Demalija; Piroli (8’s.t. Sciannamè), Quinto, Bassano (40’s.t. Ghimenti); Bazzoffia (38’s.t. Ciabatti), Carli, Gargiulo, Kouassi (40’s.t. Toccafondi), Tomi; Moreo (35’s.t. Surraco), Fofana. Allenatore: De Petrillo • Arbitro: Di Francesco di Ostia Lido. Assistenti: Accardo e Pampaloni di La Spezia • Marcatori: 38’p.t. Moreo, 41′ Fofana, 27’s.t. Doka, 30′ Kouassi, 34′ Tomi • Note: al 13’p.t. Demalija para un rigore di Lucatti e al 3′ s.t. Marini para un rigore di Moreo. Ultimi minuti giocati con guardalinee di parte per l’infortunio di un assistente ufficiale. Ammonito: Bassano.


 

Roberto Nardi

Nato a Prato nel 1958, lavora come dipendente presso un'industria tessile. Da una decina di anni ha realizzato un sogno rimasto nel cassetto, quello di scrivere e raccontare le vicende dello sport pratese che segue con passione fin da ragazzo. E' presidente di una società sportiva amatoriale.


Visualizza gli altri articoli di Roberto Nardi

Commenta l'articolo

Potrebbe interessarti anche ...