Prato beffato nel recupero dal Ponsacco

di Roberto Nardi

Il Prato che stava già assaporando la vittoria con il Ponsacco è stato beffato dalla formazione rossoblù con due gol in pieno recupero. E’ stata una partita vibrante e con tante occasioni, che dopo una prima parte favorevole agli ospiti ha visto i biancazzurri ribaltare l’inerzia della gara, che nella ripresa ha visto il predominio del Prato che quando stava controllando senza patemi la partita ha visto sfumare i tre punti in zona Cesarini.

Prato-Ponsacco (Foto Fabrizio Landi)

Prato-Ponsacco (Foto Fabrizio Landi)

Era una gara da dentro o fuori per entrambe le formazioni con il Ponsacco, seconda forza del campionato, che voleva rimanere in corsa per la vittoria finale e un Prato, che invece voleva tenere accesa la fiammella della speranza per proseguire la rincorsa alla zona playoff.

La squadra rossoblù approccia meglio la gara contro un Prato che fatica a contenere e prendere le misure agli ospiti. Ponsacco subito in attacco che dopo pochi secondi di gioco conclude con Doveri, liberato in area da Semprini, di poco a lato del portiere Fontanelli. Al 3′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo un tiro al volo di Mazzanti, trova ancora un reattivo Fontanelli.

Al 18′ il Ponsacco passa in vantaggio. Giocata di Brega che serve in area Semprini. Controllo e tiro al volo che finisce nell’angolo alto alla destra del portiere. Al 28′ il Prato pareggia con la rete del giovane Carli che raccoglie una respinta di De Carlo su precedente tiro di Moreo. Il Prato comincia a entrare in partita e nella ripresa diventa padrone del campo.

Dopo otto minuti Tomi centra il palo su punizione e al 9′ un cross dalla destra di Marini trova il colpo di testa a incrociare di Fofana che sfiora il palo. Insiste il Prato che sfiora il gol all’11’ con un colpo di testa da buona posizione di Carli che finisce sopra la traversa. Al 18′ si rivede il Ponsacco con un tiro di Brega respinto da Fontanelli e Doveri che non trova il tap in. Al 20′ il Prato passa in vantaggio.

Marini spinge sulla destra e il cross si trasforma in una traiettoria imparabile che supera il portiere, colpisce l’incrocio dei pali e termina in rete. Il Prato ha in mano la partita e Colombini rimescola le carte schierando una squadra super offensiva.

I lanieri sono sempre pericolosi nelle ripartenze e quando sembrano aver ormai la partita in pugno, con gli ospiti che nella ripresa si sono visti poco, succede di tutto nei minuti di recupero. Al 46′ Semprini dalla sinistra colpisce la traversa con la difesa che allontana, ma sull’azione successiva Mariani da dentro l’area trova il gol con la deviazione di un difensore che inganna Fontanelli. Al 49′ Tehe parte sulla sinistra e mette al centro un pallone che Brega sul secondo palo deve solo spingere in porta per l’incredibile 3-2 finale che lascia tanto amaro in bocca al Prato che in un batter d’occhio ha visto svanire la vittoria.


Tabellino: Prato – Ponsacco 2-3 • Prato (3-5-2): Fontanelli; Piroli, Bassano, Sciannamè; Marini, Carli, Gargiulo, Kouassi (37’s.t. Toccafondi), Tomi; Moreo, Fofana • Ponsacco (4-3-1-2): De Carlo; Gremigni (1’s.t.Tazzer e 26’s.t. Tehe), Colombini, Mazzanti, Becagli; Mariani, Menichetti, Castorani (1’s.t. Negri e 30’s.t. Zorica); Doveri; Semprini, Brega. All. Colombini • Arbitro: Nana Tchato di Aprilia. Assistenti: Danese di Trapani e Penasso di Albenga • Marcatori: 18’p.t. Semprini, 28′ Carli, 20’s.t. Marini, 47’Mariani, 49′ Brega • Note: spettatori 300 circa. Ammoniti: Colombini (9’s.t.), Negri (13’s.t.), Gargiulo (15’s.t.), Brega (40’s.t.), Toccafondi (45’s.t.). Angoli: 9-2. Recupero: 1’p.t.;5’s.t.


 

Roberto Nardi

Nato a Prato nel 1958, lavora come dipendente presso un'industria tessile. Da una decina di anni ha realizzato un sogno rimasto nel cassetto, quello di scrivere e raccontare le vicende dello sport pratese che segue con passione fin da ragazzo. E' presidente di una società sportiva amatoriale.


Visualizza gli altri articoli di Roberto Nardi

Commenta l'articolo

Potrebbe interessarti anche ...