Prato, derby inedito a Scandicci per proseguire il trend vincente

di Roberto Nardi

un azione di gioco della Gara di andata: Prato - Scandicci (Fabrizio Landi ph)

un azione di gioco della Gara di andata: Prato – Scandicci (Fabrizio Landi ph)

E’ un Prato che non vuole fermarsi. La squadra biancazzurra viene da tre vittorie consecutive, di cui le ultime due di prestigio, sul campo della Pianese e nel turno infrasettimanale con il Gavorrano. Ora i lanieri sono attesi a conclusione di un trittico di gare in sette giorni dall’inedito derby con lo Scandicci. Si gioca domenica alle ore 14:30 allo stadio Turri una sfida che ha il solo precedente dell’andata dove vinsero i lanieri per 2-1. E’ un Prato lanciato che sembra aver trovato fiducia e consapevolezza, oltre alla continuità di risultati che ha conquistato 26 punti nelle ultime tredici giornate.
«Siamo consapevoli di aver spinto sull’accelleratore – commenta il tecnico De Petrillo – il gruppo sta rispondendo bene e vogliamo proseguire la striscia positiva pensando ad una partita per volta mantenendo umiltà e profilo basso andando a giocarsela su tutti i campi».
Lo Scandicci si trova in zona play out ed è una squadra abituata a lottare per la salvezza, che dopo alcune vicissitudini negative si è ripresa e sta attraversando un buon momento. Quattro risultati utili consecutivi per la squadra allenata da Davitti e tre vittorie casalinghe consecutive nelle ultime gare giocate tra le mura amiche.
«Lo Scandicci sta facendo risultati importanti e ha uomini di valore – continua De Petrillo – è una partita da prendere con le molle ma noi dobbiamo sfruttare il momento positivo e maturare consapevolezze che vengono dalle vittorie e dalle prestazioni per migliorare la nostra classifica».
Una classifica che vede salire il Prato a quota 36, distanziando a +6 la zona play out e riducendo quella dai play off a dieci punti. I biancazzurri ci credono e vogliono proseguire il magic moment con altri tre punti con lo Scandicci.
De Petrillo può contare su quasi tutto l’organico. Ancora out il portiere Demalija e il centrocampista Toccafondi mentre è sulla via del recupero Bazzoffia che rientrerà in gruppo dalla prossima settimana. L’unico dubbio riguarda le condizioni del giovane ivoriano Kouassi che nei giorni scorsi ha avuto un indisposizione e De Petrillo deciderà in base alle risposte degli esami medici. Solito 3-5-2 con in attacco la coppia Moreo – Fofana, mentre qualche preoccupazione per lo stato del terreno di gioco non in buone condizioni. Nello Scandicci sarà assente lo squalificato Pietrobattista.
La gara sarà arbitrata da Dario Duzel di Castelfranco Veneto con gli assistenti Fabrizio Almanza di Latina e Roberto D’Ascanio di Roma.

Roberto Nardi

Nato a Prato nel 1958, lavora come dipendente presso un'industria tessile. Da una decina di anni ha realizzato un sogno rimasto nel cassetto, quello di scrivere e raccontare le vicende dello sport pratese che segue con passione fin da ragazzo. E' presidente di una società sportiva amatoriale.


Visualizza gli altri articoli di Roberto Nardi

Commenta l'articolo

Potrebbe interessarti anche ...