Prato C5 riparte con un nuovo ko casalingo

di Roberto Nardi

Prato C5-Real Cefalù (Marco Bilenchi ph)

Prato C5-Real Cefalù (Marco Bilenchi ph)

Il Prato C5 riparte da dove aveva lasciato e con il Real Cefalù arriva un altro ko casalingo. Dopo la sconfitta tra le mura amiche con la Roma C5, la sosta di due settimane ha portato in casa Prato le dimissioni della coppia di allenatori Bini Conti e Carlesi con la squadra affidata temporaneamente al ds Andrea Candeloro e al preparatore Birghillotti. Contro un ottimo Cefalù è arrivata un’altra sconfitta all’Estraforum che lascia i biancazzurri in piena lotta per non retrocedere, raggiunti in classifica a quota 15 dal Gisinti Montecatini che ha ottenuto tre punti con l’Aniene, all’esordio di Pippo Quattrini in panchina.

Rispetto all’ultima uscita rientrano Berti dalla squalifica e Scarinci dall’infortunio. Mancano però Abel, rientrato nuovamente in Spagna per esigenze familiari, ed il portiere Pardal, che in settimana è rimasto vittima di una distorsione alla caviglia. A proposito di portieri è stata una giornata nera con il venezuelano La Rocca che si infortuna dopo soli 58 secondi, il suo sostituto Siragusa viene espulso al 9′ e i siciliani sono in pratica costretti al portiere di movimento per tutta la partita. Tra i biancazzurri il portiere Laino esce per fastidi muscolari nel corso della ripresa sostituito da Buti.

Al Prato non sono bastate la doppietta di Berti e la rete di Everton con il primo tempo chiuso in vantaggio per 3-2 con il gol a fil di sirena di Berti che sale a quota 19 nella classifica marcatori. Il pareggio dei siciliani arriva dopo tre minuti della ripresa con il tiro di Fabinho e la deviazione decisiva di Vinicinho. Il Cefalù gestisce bene la gara e a tre minuti dalla fine sigla il gol del vantaggio con un diagonale vincente di De Maria, che come nella gara di andata risultata decisivo. I siciliani si confermano un ottima squadra espugnando l’Estraforum e confermandosi terza forza del campionato, mentre il Prato che resta a un solo punto dalla zona play out è atteso dalla difficile trasferta sul campo della capolista Ortona.


Tabellino: Prato – Real Cefalù 3-4 • Prato: Laino, Rocchini, Birghillotti, Vinicinho, Benlamrabet, Pitondo, Petri, Everton, Berti, Solazzo, Scarinci, Buti. All. Candeloro • Real Cefalù: La Rocca, Guerra, Domino, Fortuna, Di Maria, Montelli, Fabinho, Tosolini, Lopez, Spagnolo, Molaro, Siragusa. All. Rinaldi • Arbitri: Beggio di Padova e Borgo di Schia; cronometrista Ronca di Rovigo. •Marcatori: 5’58”p.t. Berti, 10’32” Fabinho, 11’28” Fortuna, 15’56” Everton, 19’59″Berti; 3’05”s.t. Fabinho, 17’33” Di Maria • Note: espulso per rosso diretto Siragusa (8’26” pt); ammoniti Berti, Scarinci, Guerra, Di Maria, Fabinho; nessun tiro libero; spettatori 100 circa.


 

Roberto Nardi

Nato a Prato nel 1958, lavora come dipendente presso un'industria tessile. Da una decina di anni ha realizzato un sogno rimasto nel cassetto, quello di scrivere e raccontare le vicende dello sport pratese che segue con passione fin da ragazzo. E' presidente di una società sportiva amatoriale.


Visualizza gli altri articoli di Roberto Nardi

Commenta l'articolo

Potrebbe interessarti anche ...