Mazzanti (FdI): A Montemurlo uno strano caso di edilizia agevolata

di Redazione

MONTEMURLO (Prato) – A Montemurlo, nella zona della Bicchieraia, anni fa è stato realizzato un immobile da destinare alla locazione ad affitto calmierato, una misura sociale pensata per favorire alcune categorie sociali in difficoltà. La palazzina è stata realizzata, gli appartamenti sono stati dati in affitto a seguito di bando, ma i problemi di questa misura di sostegno non hanno tardato ad arrivare.

L'immobile della Bicchieraia

L’immobile della Bicchieraia

Fratelli d’Italia oltre ad avere portato la questione in Consiglio comunale, denuncia la situazione critica. «Il Sindaco Lorenzini inserì la realizzazione di questi alloggi negli impegni per il sociale del suo programma elettorale, ad oggi cosa pensa della situazione che si è venuta a creare? – chiede il consigliere comunale Matteo Mazzanti evidenziando come l’amministrazione ha gestito la situazione – Se una famiglia che prende in affitto calmierato un appartamento, paga 750 € al mese, arrivando a volte anche ad 800 €, è evidente che qualcosa non ha funzionato».

Ma non c’è solo la questione del costo dell’affitto: «La palazzina presenta alcune problematiche che meriterebbero attenzione, come alcuni interventi di manutenzione. Chi è che deve occuparsene?». Il consigliere comunale di Fratelli d’Italia punta il dito verso il Comune di Montemurlo: «Edilizia Pubblica Pratese, la società costituita dai Comuni pratesi ha competenza sull’immobile, il Comune di Montemurlo dovrebbe impegnarsi affinché questi appartamenti vengano monitorati con più attenzione, per risolvere una situazione spiacevole che è andata creandosi».

Commenta l'articolo