I Dragons sbancano il Costone Siena

di Redazione

Tony Boscardi (Daniele Bettazzi ph)

Tony Boscardi (Daniele Bettazzi ph)

Se staff, giocatori e dirigenza avevano contrassegnato con il cricolino rosso la trasferta di Siena, una ragione doveva esserci, e difatti per i Dragons aver ragione del Costone nello smisurato PalaOrlandi, è stata veramente un’impresa. Coach Pinelli, che ha Smecca a mezzo servizio per non essersi potuto allenare durante la settimana, e Sangermano ancora convalescente predica di rimanere sempre concentrati in difesa e di fare cose semplici in attacco, ma dopo 5 minuti il trio meraviglia degli esterni senesi, prova a scombinare i piani degli ospiti che si ritrovano già sotto 11.

Il time out obbligato dà un po’ di vigore a Prato che accorcia per chiudere il quarto sul 26 a 19. Fanno il loro ingresso anche Biscardi e Smecca; quest’ultimo si batte alla grande, tenendo a zero il bomber Bruttini, che nel primo quarto aveva già messo a segno 11 punti. Con 6 di Taiti e 5 di Staino i Dragons vanno vicino al riaggancio, anche se gli unici canestri della gara di Angeli e Catoni rendono il vantaggio ai padroni di casa che vanno negli spogliatoi avanti 39 a 34.

Al rientro serrando la difesa e giocando di squadra la SIBE impone il proprio tasso tecnico, mettendo in difficoltà i costoniani che si vedono infliggere un gap di 13 a 2 che con i canestri in serie di Taiti Fontani e Pinna sembra lanciare i rossoblu verso un  tranquillo finale di gara, ma il più esperto dei Chiti e Bruttini, alla fine top scorer con 26 punti, trovano dei canestri importanti, alcuni dalla spazzatura, che nonostante le triple di Danesi ed ancora di Pinna, permettono ai gialloverdi di rimanere in partita quando iniziano gli ultimi 10′ (50 a 55).

L’ultimo quarto si apre con i giochi d’artificio. Benincasa e Chiti rispondono colpo su colpo alle triple di Danesi ed alle 2 di Fontani. Pinna e Staino danno respiro ai Dragons, ma Bruttini segna anche con la mano sugli occhi del difensore e la gara è tutta ancora da giocare quando si entra negli ultimi 3′. E qui entra in gioco il grande cuore di capitan Biscardi che dimentica gli acciacchi della settimana e piazza 10 punti in un amen, con 2 triple chirurgiche e facendo 4 su 4 dalla lunetta. Le due triple di Benincasa e Bruttini servono solo a migliorare il loro bottino personale, perché il fallo sistematico senese non paga con Taiti e Fontani (21 per lui alla fine) chirurgici dalla linea della carità (78 a 82).

La vittoria in trasferta e la contemporanea sconfitta degli immediati inseguitori del Quarrata a Pescia, consentono ai Dragons a quota 28, di rafforzare il primato in classifica che ora vede Colle ed appunto Quarrata staccati di 4 punti e le favorite della vigilia Arezzo e Cmc Carrara a 6 punti di distacco. Domenica prossima i Dragons torneranno alle Toscanini per affrontare il Fucecchio, due vittorie nelle ultime due giornate, ma soprattutto la squadra che fermò l’iniziale serie dei pratesi, sconfiggendoli all’andata al PalaFucecchiello dopo un supplementare.


Tabellino: Costone Siena – Dragons Prato 78-82 (26-19, 39-34, 50/55) • Costone: Ceccateli 1, Picchi NE, Angeli 2, Panichi, Benincasa 18, Chiti L. 6, Catoni 3, Chiti G. 14, Carpitella NE, Tognazzi 8, Bruttini 26 ; Allenatore Braccagni • Dragons: Danesi 14, Biscardi 10, Staino 8, Fontani 21, Lancisi NE, Guarducci NE, Smecca 2, Pinna 14, Marini NE, Manfredini NE, Taiti 13; Allenatore: Pinelli. Assistenti:Fusi e Parretti • Arbitri: Canistro di Firenze e Natucci di Bagni di Lucca.


 

Commenta l'articolo

Potrebbe interessarti anche ...