Hp Maliseti espugna Mirandola con il pokerissimo di Santoro

di Roberto Nardi

Andrea Santoro autore dei cinque gol

Andrea Santoro autore dei cinque gol

Dopo la sosta l’Hp Maliseti riprende la marcia espugnando 6-4 la pista del Pico Mirandola, salendo al quarto posto in classifica con 23 punti agganciando il Montecchio Precalcino, sconfitto in casa dal Trissino. Tre punti importanti per consolidare la zona play off. Sulla pista emiliana il tecnico Marabotti, che deve rinunciare a Fioravanti per problemi alla schiena, si affida al quintetto iniziale con Carmazzi, Baldesi, Sterpini, Deinite e Santoro.

I pratesi partono con il piede giusto e con gran ritmo e il giovane Andrea Santoro, classe ’99 grande protagonista che alla fine firmerà un pokerissimo di reti. Quattro reti nell’arco di sette minuti e partita in mano ai pratesi che falliscono anche un tiro diretto con Deinite. I padroni di casa accorciano le distanze con un gol viziato da fallo che innervosisce i pratesi che subiscono altre due reti tutte realizzate da Marco Malagoli. Primo tempo si chiude sul 4-3 per il Maliseti.

Nella ripresa i ragazzi di Marabotti riprendono in mano la partita e al 9′ lo scatenato Santoro realizza il 5-3. Il doppio vantaggio dura pochi secondi con i gialloblù che accorciano con la rete firmata da Manfredini. Gli ospiti gestiscono la gara con un Mirandola gravato di falli che nel finale raggiunge il bonus dei 10 falli. Baldesi fallisce il tiro diretto. Arriva un cartellino blù per Manfredini e questa volta Sterpini trasforma il tiro diretto che chiude la partita.

A pochi secondi dalla sirena lo stesso Manfredini colleziona il secondo cartellino blù ma il giovanissimo Sangari ( classe 2003) non realizza il tiro diretto. Tre punti meritati contro un avversario che lotta per non retrocedere al termine di una partita che non ha lasciato soddisfatto per certi aspetti il tecnico Marabotti.

«E’ stata una partita in cui eravamo noi a dover fare la gara – commenta il tecnico viareggino – siamo partiti bene portandosi sul 4-0 poi abbiamo subito un gol viziato da fallo e subito dopo il 4-2. Dobbiamo prendere più fiducia in noi stessi. Bene il risultato ma mi aspettavo che i ragazzi tenessero il ritmo di gioco per tutta la partita. Abbiamo trovato una difesa molto chiusa e dobbiamo lavorare su questo aspetto».

Il Maliseti con questi tre punti si conferma in piena zona play off e sabato prossimo al Pala Rogai affronterà il Cremona che si trova a quattro punti dai pratesi, in una sfida importante per mantenere le posizioni di alta classifica.


Tabellino • Mirandola – Hp Maliseti 4-6 • Mirandola: Pellacani (Luppi), Manfredini, Jofrè, Moschetti, Malagoli Marco, Malagoli Marcello, Manai. Allenatore: Vaccari • Hp Maliseti: Carmazzi (Maggio), Sangari, Capuano, Santoro, Baldesi, Deinite, Sterpini, Cacciatore, Ninci. Allenatore: Marabotti • Arbitro: Toti di Salerno • Marcatori: 7’06”, 11’20”, 13’38” e 13’54” p.t. Santoro, 15’00”, 17’07” e 18’19” Malagoli Marco, 8’21″s.t. Santoro, 8’47” Manfredini, 24’21” Sterpini (tiro diretto) • Note: espulsioni temporanee: Manai (2′), Manfredini (2’+2′). Falli squadra: 12-5.


 

Roberto Nardi

Nato a Prato nel 1958, lavora come dipendente presso un'industria tessile. Da una decina di anni ha realizzato un sogno rimasto nel cassetto, quello di scrivere e raccontare le vicende dello sport pratese che segue con passione fin da ragazzo. E' presidente di una società sportiva amatoriale.


Visualizza gli altri articoli di Roberto Nardi

Commenta l'articolo

Potrebbe interessarti anche ...