Hockey Prato, trasferta insidiosa a Follonica

di Roberto Nardi

hockeyprato1954-190202-001

Trasferta insidiosa per l’Hockey Prato 1954 che domenica alle ore 15:30 affronterà il Follonica Hockey A nella quarta giornata di ritorno del girone D della serie B. La squadra follonichese occupa la terza pizza in classifica a soli tre punti dal Viareggio Hockey e quindi in lotta per accedere alle finali promozione. Una squadra composta da giovani atleti di livello, che spesso sono convocati da mister Enrico Mariotti in serie A1.

Il tecnico biancazzurro Enrico Bernardini è sempre alle prese con un organico ridotto a causa di influenza e infortuni vari. Una costante che purtroppo si ripete in questa stagione e non permette al mister di provare schemi e tattiche diverse sfruttando le caratteristiche dei vari atleti. Fortunatamente l’ampia rosa compensa in parte le defezioni. Dovrebbe rientrare Jacopo Benvenuti, dopo il problema che lo ha costretto a saltare la gara interna contro il Sarzana per un dolore accusato in fase di riscaldamento.

Ancora indisponibile Alessio Pacini che dovrebbe tornare a disposizione dalla prossima gara in trasferta contro la corazzata Grosseto, in testa alla classifica a punteggio pieno. Assenza quasi certa per l’ influenzato Jacopo Raggioli, cosi come Alberto Pacini, Matteo Branchetti e Lorenzo Lucchesini. Ancora in fase di recupero Samuele Targetti. Sicure le presenze dei fratelli Vespi in porta, con Poli, Benelli, Bianchi, Barbani, Cappelli e Benvenuti. La squadra finora ha sempre dimostrato grande cuore, attaccamento alla maglia e voglia di lottare e anche sulla pista di Follonica cercherà di ottenere un risultato positivo.


Serie B: Gare della 4ª giornata di ritorno (domenica 3 febbraio): Follonica A – Hockey Prato (ore 15:30 arbitro Righetti), Hp Maliseti – Siena Hockey (ore 18 arbitro Moretti), Rotellistica Camaiore – Cgc Viareggio (ore 18 arbitro Lossi), Sarzana – Viareggio Hockey (ore 18 arbitro Raffaelli), Follonica B – Grosseto (ore 19 arbitro Rossi).


Roberto Nardi

Nato a Prato nel 1958, lavora come dipendente presso un'industria tessile. Da una decina di anni ha realizzato un sogno rimasto nel cassetto, quello di scrivere e raccontare le vicende dello sport pratese che segue con passione fin da ragazzo. E' presidente di una società sportiva amatoriale.


Visualizza gli altri articoli di Roberto Nardi

Commenta l'articolo

Potrebbe interessarti anche ...