Edilizia scolastica, Mazzei (Lega): «Quando non c’è programmazione…»

di Redazione

MONTEMURLO (Prato) – «Ci sono voluti ben 7 anni per verificare e prendere atto (confermando quanto già si sapeva) che alcune strutture scolastiche avevano bisogno di un consolidamento strutturale (in questo caso la messa in sicurezza dei pilastri nella scuola primaria Margherita Hack di Bagnolo). Sette lunghi anni da quando il 30 maggio 2012 avevo protocollato al Comune di Montemurlo una interrogazione poi messa all’ordine del giorno del consiglio Comunale nel quale chiedevo se gli edifici pubblici ed in particolare se gli edifici scolastici erano strutturalmente a norma o comunque se erano strutturalmente solide.

Montemurlo - Scuola Primaria M. Hack

Montemurlo – Scuola Primaria M. Hack

Meglio tardi che mai! Nel frattempo abbiamo avuto la fortuna che nessun evento negativo si sia verificato per tale negligenza di questa amministrazione. Il vicesindaco ed Assessore ai Lavori Pubblici Simone Calamai ci aveva informato, in risposta alla mia interrogazione al Consiglio Comunale del 5 luglio 2012, che “erano stati censiti compiutamente tutti gli edifici scolastici e inviate le relative schede al Ministero. Durante tali verifiche non sono state riscontrate anomalie tranne che in una scuola dove in realtà l’anomalia la conosciamo, essendo stata oggetto di un intervento specifico, dello sfondellamento delle pignatte del solaio della scuola elementare di Via Micca come ricorderete sicuramente. Quella scuola a seguito infatti di quell’episodio ha ricevuto un intervento di consolidamento dei solai successivo a quel tipo di episodio”.

Non è possibile avere aspettato tutto questo tempo per fare tali lavori di consolidamento strutturali lasciando che la scuola fosse frequentata nell’incertezza di una sua stabilità nel tempo nel caso si fosse verificato un evento sismico» Alessio Mazzei (Responsabile Lega Montemurlo – Salvini Premier).

Commenta l'articolo