Ambra a Sassari per tornare a vincere

di Roberto Nardi

ambra-190215-001

Un azione di gioco del Verdazzurro Sassari

L’Ambra Poggio a Caiano torna a Sassari per affrontare però questa volta la formazione più debole – classifica alla mano – della città sarda, il Verdeazzurro. Che l’apparenza però non inganni: nella partita d’andata, disputata a Poggio a Caiano, il risultato fu di parità, con gli ospiti che seppero mettere più in difficoltà del previsto la squadra allenata da Sergio Cavicchiolo. Stavolta, però, i poggesi puntano a centrare un risultato pieno per guadagnare qualche posizione preziosa in classifica, dando seguito alla buona prova ed al punto fatti registrare nello scontro diretto del turno precedente con il Rapid Nonantola. L’Ambra non potrà però presentarsi al Pala Santoru di Sassari con la sua migliore formazione. Il tecnico dovrà infatti fare a meno di capitan Ballini, infortunatosi nei minuti conclusivi della precedente partita di campionato, e di De Stefano, indisponibile per questa lunga trasferta. Il tecnico dovrà affidarsi dunque ancora ai gol dell’eterno Luca Maraldi, 41 anni, che tornerà nella sua Sardegna con tanta voglia di ben figurare. Il match Verdeazzurro-Ambra di sabato 16 febbraio, avrà inizio alle ore 16 e sarà diretto dagli arbitri Corioni e Falvo.
Le altre partite della quinta di ritorno: Rapid Nonantola-Romagna, Secchia Rubiera-Ferrara United, Estense-2 Agosto Bologna, Parma-Fiorentina. Modena-Camerano rinviata al 27 febbraio. Riposa Raimond Sassari. La classifica del girone B di serie A2 maschile: Raimond Sassari 28 punti; Parma 26; Rapid Nonantola 24; Secchia Rubiera 20; Romagna 18; Ambra Poggio a Caiano 17; Fiorentina 14; Ferrara United 13; Estense Ferrara e 2 Agosto Bologna 10; Verdeazzurro 9; Camerano 8, Modena 7.

Roberto Nardi

Nato a Prato nel 1958, lavora come dipendente presso un'industria tessile. Da una decina di anni ha realizzato un sogno rimasto nel cassetto, quello di scrivere e raccontare le vicende dello sport pratese che segue con passione fin da ragazzo. E' presidente di una società sportiva amatoriale.


Visualizza gli altri articoli di Roberto Nardi

Commenta l'articolo

Potrebbe interessarti anche ...