Simone Calamai «Mi impegnerò per valorizzare Montemurlo e servire i cittadini»

di Silvia Forzini

Simone Calamai

Simone Calamai

Simone ha frequentato l’Istituto Tullio Buzzi di Prato ed è diventato perito tecnico industriale diplomandosi con il massimo dei voti. In quell’occasione ebbe il piacere di ricevere una borsa di studio da parte dell’Acimit ed, in seguito, prese la decisione di iscriversi alla facoltà di Ingegneria «Non ho concluso questo percorso di studi perché – ci dice il vicesindaco – nel frattempo mi sono dedicato anche ad altre attività, come lavorare nell’azienda tessile di mio padre ed impegnarmi nella pubblica amministrazione».

L’esperienza in azienda gli ha consentito di vivere e conoscere bene l’economia del distretto tessile pratese, un bagaglio culturale che ha trovato utile quando cominciò ad addentrarsi nell’ambito della politica locale: «Ho sempre avuto passione per la politica e per me essa è un modo per migliorare la vita delle persone. Questa visione mi ha condotto a partecipare sempre più all’amministrazione locale ed a darmi da fare per gli altri» .

Così, dopo le scuole superiori, Simone si iscrisse al Partito dei Giovani Democratici di Sinistra e iniziò ad impegnarsi costantemente in questa attività, tantoché nell’anno 2004 diventò consigliere comunale e dal 2005 al 2007 fu capogruppo dei DS. Non solo, nell’anno 2007 partecipò alla fondazione del Partito Democratico a Montemurlo, sottolineando l’importanza del tenere insieme la storia del cattolicesimo con quella della sinistra italiana, e nel 2009 fu nominato assessore fino ad ottenere nel 2014 la carica di vicesindaco, ricevendo deleghe riguardanti numerose materie: società partecipate, lavori pubblici, patrimonio, servizi cimiteriali, rischio idraulico, ambiente, energie rinnovabili, sviluppo sostenibile e mobilità.

La passione che Calami fin da piccolo aveva per la politica è diventata un lavoro perché – come ci ha confermato – servire la propria città richiede un lavoro costante e tanta passione: «Quando ho scelto di prendere questo impegno il mio senso di responsabilità mi ha portato a mettere la politica al primo posto. Desidero essere a disposizione dei cittadini e per svolgere al meglio questo servizio ho dovuto, con piacere, dedicarmici in modo esclusivo».

La volontà di servire i propri cittadini e l’amore per la sua città, Montemurlo, ha condotto Simone Calami a candidarsi sindaco per le amministrative 2019 : «Se avrò l’onore di essere eletto lavorerò nella stessa linea intrapresa in questi anni, cercando di rendere la città migliore, più bella, curata, accogliente e più fornita di servizi per dare ulteriori risposte ai cittadini. In aggiunta, vorrei continuare a lavorare sulla valorizzazione dell’identità di Montemurlo, un modo per incidere ulteriormente nella crescita del territorio e nel consolidamento della comunità».

Silvia Forzini

Nata il 13 agosto del 1994, laureata in Scienze Politiche all'Università Cesare Alfieri di Firenze. Appassionata di politica e moda.


Visualizza gli altri articoli di Silvia Forzini

Commenta l'articolo

Potrebbe interessarti anche ...