A palazzo Vaj festeggiato il compleanno di Artemia

di Adolfo Galli

Da sx: Arianna, Veronica e Sara (Artemia)

Da sx: Arianna, Veronica e Sara (Artemia)

Compleanno di ArteMia ieri a palazzo Vai in via Pugliesi. Quelle che all’apparenza sembrano tre giovani donne carine e gentili Sara, Arianna e Veronica sono in realtà tre giovani leonesse! Se non ci fossero dovremmo inventarle: in una decina di  anni di attività hanno fatto conoscere a tanti Pratesi e turisti gli angoli più reconditi della nostra città più di quanto sia mai stato fatto in passato da altre associazioni

Sono instancabili. Innamorate della loro attività e passione per l’arte hanno accompagnato comitive di curiosi in città e nei dintorni, hanno fatto conoscere Prato sotto aspetti inusuali, dall’alto del campanile del Duomo, nei sotterranei e anche da un gommone sul Bisenzio! Impossibile annoiarsi con loro: sanno trasmettere la loro passione con professionalità simpatia e competenza, il tutto con originalità ed estro.

Domenica pomeriggio, in occasione della loro festa hanno mostrato, per la prima volta per tanti Pratesi, la cappella dedicata a San Giorgio del Palazzo Vai di Via Pugliesi, di proprietà dell’Arte della Lana ed al suo interno, hanno incaricato il M° Daniele Iannaccone della Camerata di affascinare i soci di Artemia e i curiosi intervenuti alla manifestazione con il suo violino.  Il bravo Maestro ha incantato tutti suonando opere di J.S. Bach all’interno della Cappella che, oltre ad essere bellissima ha dimostrato di possedere una acustica straordinaria.

Abbinare arte e musica è stata una scelta felice: di questo noi siamo convinti e facciamo i migliori Auguri alle amiche di Artemia per i loro futuri programmi.

Commenta l'articolo

Potrebbe interessarti anche ...