Rosalba Scialla: «Coltivate i propri sogni, siate tenaci, credete in voi stessi»

di Silvia Forzini

Rosalba Scialla

Rosalba Scialla

Moglie, madre, una donna intelligente ed elegante che, con impegno e passione, è riuscita a ricoprire ruoli di rilievo ed a conciliare una brillante carriera con la vita privata. Stiamo parlando di Rosalba Scialla, Prefetto della Provincia di Prato. Si è diplomata al Liceo Classico, ha conseguito una laurea in Giurisprudenza all’Università Federico II di Napoli ed, in seguito, ha frequentato un Master in Cittadinanza Europea presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università Roma Tre.

Durante il suo percorso formativo ha avuto modo di affacciarsi al mondo del lavoro svolgendo attività di volontariato e non solo: «Dall’età di 16 anni – ci racconta Rosalba – ho iniziato a svolgere qualche mansione lavorativa in senso lato, talvolta anche non retribuita, come impartire ripetizioni ai ragazzi o assumere ruoli che mi impegnavano nel sociale e nel volontariato».

Dopo queste esperienze decise di partecipare a diversi concorsi pubblici, con ottimi risultati. E’ stata Consigliere delle Segreterie all’Università degli studi di Milano, Viceprefetto presso le Prefetture di Vicenza, Verona e Milano, ricoprendo in quest’ultima sede anche i ruoli di Capo Ufficio stampa, pubbliche relazioni, cerimoniale, affari generali e Capo Segreteria del comitato metropolitano.

Trasferitasi a Roma è stata Capo Gabinetto del Commissario Straordinario antiracket e antiusura e, successivamente, del Commissario per le vittime dei reati di tipo mafioso presso il Ministero Interno.

Non solo, la donna è stata anche Viceprefetto Vicario alla Prefettura di Crotone e Capo di Gabinetto presso il Dipartimento per le Politiche del Personale dell’ amministrazione civile e per le risorse strumentali e finanziarie del Ministero dell’Interno, fino ad essere stata nominata, nel gennaio 2017, Prefetto della Provincia di Prato.
Durante l’età adolescenziale Rosalba aveva altre ambizioni: «Volevo diventare archeologa, un mestiere che mi avrebbe offerto l’opportunità di girare il mondo, tuttavia, il mio percorso di studi mi ha condotta in una diversa direzione e mi ritengo soddisfatta del mio lavoro».

Lavoro che ha deciso di svolgere con senso di responsabilità ed impegno, cercando di tenere a mente la realtà del luogo dove opera e tutto ciò che concerne le minoranze, le diversità e le criticità, senza trascurare nulla e nessuno.

Rosalba – ci dice – ha sempre lavorato per il senso del dovere ed il successo e la carriera non erano i suoi obiettivi primari: «Il lavoro per me è un compito individuale che scaturisce dalla capacità di disfarsi delle idee e dei condizionamenti imposti dalla società, quindi di potersi esprimere liberamente secondo le proprie idee e passioni con responsabilità, attenzione e dedizione».

Durante la sua carriera si è ritrovata a spostarsi in molte città e Prato è una di queste. «Tutti i luoghi in cui mi sono trovata ad operare mi hanno insegnato qualcosa ed hanno contribuito positivamente alla mia formazione professionale e personale. Prato, in particolare, avendo tante sfaccettature, diversità, problematiche ed un’economia trainante, è paragonabile ad un centro più grande ed impegnativo e queste peculiarità fanno sì che essa sia un territorio che dà molti spunti di approfondimento ed arricchimento».

Rosalba, essendo moglie e madre, ha dovuto conciliare il suo impegno lavorativo con la vita privata e ciò, talvolta, è stato complicato:

«E’ stata durissima anche perché ho dovuto fare tutto da sola: mio marito molto spesso si trovava all’estero ed i miei genitori erano distanti. Ci sono riuscita, ho fatto il possibile e tuttora è difficile… cerco ad ogni modo di impegnarmi come donna e come madre senza far pesare il mio ruolo lavorativo».

Rosalba Scialla è una donna realizzata con una carriera invidiabile ed il consiglio che si sente di dare a coloro che desiderano raggiungere una professione che li appaga è il seguente:n «Coltivate i propri sogni, siate tenaci, credete in voi stessi ed impegnatevi perché quando ci sono queste componenti i risultati arrivano, è questione di tempo!».

Silvia Forzini

Nata il 13 agosto del 1994, laureata in Scienze Politiche all'Università Cesare Alfieri di Firenze. Appassionata di politica e moda.


Visualizza gli altri articoli di Silvia Forzini

Commenta l'articolo

Potrebbe interessarti anche ...