Quarta vittoria consecutiva per l’Ambra Pallamano

di Roberto Nardi

L’Ambra Poggio a Caiano espugna il campo del 2 Agosto Bologna  siglando il suo quarto successo consecutivo e la sua rincorsa in campionato inizia a farsi interessante. Quinto risultato utile consecutivo ed altri due punti in classifica che proiettano i poggesi a ridosso delle prime posizioni. La formazione di Cavicchiolo si presenta priva di De Stefano e deve sudare per aggiudicarsi la posta in palio.

I padroni di casa nonostante la posizione in classifica, si dimostrano una squadra ostica che non concede nulla ed il primo tempo si caratterizza dal punteggio altalenante con equilibrati parziali dall’una e l’altra parte con l’Ambra comunque sempre in vantaggio dalla metà della prima frazione, fissando il risultato all’intervallo sul + 3 (10-13). Secondo tempo più sofferto, caratterizzato da alcune gratuite sospensioni che tengono viva la gara ed in partita la squadra del 2 Agosto Bologna che ne approfitta per rifarsi sotto e tenere il punteggio in equilibrio.

Maraldi, ancora top scorer con 12 reti, sostiene i suoi e nel momento più difficile, quello della doppia inferiorità, la squadra tira fuori il meglio di sé, tiene duro e chiude di fatto il match negli ultimi minuti gestendo un vantaggio di + 4. Finale 20-24 e vittoria meritata. Si conferma Trinci tra i pali, protagonista anche sui sette metri (2/3). Sabato l’Ambra tornerà ad esibirsi sul terreno di casa, dove riceverà il Camerano.


Tabellino: Bologna – Ambra 20-24 • Bologna: Cattabriga Armando 2, Bedosti, Vanoli 7, Dragotta, Da Silva, De Giuseppe, Cattabriga Arturo 1, Mei L., Mei D. 8, Severino, Calistri, Bengco 1, Panetti 1, Bogdan, Mandelli, Sidibe. All.: Melis • Ambra: Biagiotti, Morini, Liccese 2, Ciacci 1, Pozzi 5, Randis, Scipioni, Maraldi 12, Trinci, Ballini 1, Gianassi, Ilies, Grassi, Chiaramonti 3, Ballerini. All.: Cavicchiolo • Arbitri: Brizzi e Cifarelli. •Note: primo tempo 10-13. Due minuti: 3-5.


 

Roberto Nardi

Nato a Prato nel 1958, lavora come dipendente presso un'industria tessile. Da una decina di anni ha realizzato un sogno rimasto nel cassetto, quello di scrivere e raccontare le vicende dello sport pratese che segue con passione fin da ragazzo. E' presidente di una società sportiva amatoriale.


Visualizza gli altri articoli di Roberto Nardi

Commenta l'articolo

Potrebbe interessarti anche ...