Pitti Fragranze, le essenze di tutto il mondo alla 16ª edizione

di Redazione

Pitti Fragranze, il salone evento di Pitti Immagine che presenta a Firenze le migliori proposte della profumeria artistica globale, si terrà presso la Stazione Leopolda da venerdì 14 a domenica 16 settembre. Questa 16ª edizione ha beneficiato del contributo del Ministero dello Sviluppo Economico e Agenzia Ice, un aiuto volto al miglioramento delle attività di pubblicità, ospitalità e media relations.

pittifragranze-180812-001 (1)Profumi, novità appartenenti al mondo del beauty e del benessere, linee cosmetiche ed accessori sofisticati verranno esposti da oltre 220 brand italiani e soprattutto stranieri (il 70% del numero totale dei marchi partecipanti). Per quanto riguarda i buyer, le aspettative sono alte dato che la precedente edizione, svoltasi nel settembre 2017, vide la presenza di 2.200 compratori provenienti da più di 50 paesi.

I temi che hanno ispirato il concept della campagna di comunicazione di questo Pitti Fragranze e l’allestimento del salone sono suggestivi e si rifanno alla percezione fisica di un oggetto impalpabile: la fragranza è invisibile finché non la si sente sulla pelle. Per riportare queste sensazioni al salone sono state prese come riferimento delle opere di artisti e maestri dello spazialismo, i quali sono riusciti a creare rilievi plastici e volumi tridimensionali a partire da una superficie piatta. Non solo, anche i giochi delle luci daranno il loro contributo per dare vita ad un ambiente enigmatico ed affascinante.

Sono molte le novità di questa edizione. Una di queste è Cultura e Mercato della Profumeria Artistica in Italia, un osservatorio economico che farà il punto sui dati del settore presentando un’indagine sulla dimensione economica del mercato delle fragranze in Italia ed in Europa. Altri interessanti progetti sono quelli che riguardano il focus sulla Vaniglia e i Tesori del Madagascar ed il Talk di Chandler Burr che verrà dedicato alla scoperta della Cina.

Pitti fragranze è divenuto il luogo per eccellenza dove scoprire le novità della profumeria internazionale e «Questa edizione conferma i punti fermi del salone: grande selezione e attenzione alla qualità dei prodotti, accanto a uno scouting internazionale di alto profilo. Inoltre, il programma di eventi sulla cultura olfattiva contemporanea è sempre più ricco» ha dichiarato Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine.

Commenta l'articolo

Potrebbe interessarti anche ...