Prato C5, un punto col cuore con il favorito Civitella

di Roberto Nardi

Vinicinho (Prato Calcio a 5)

Vinicinho (Prato Calcio a 5)

Il Prato C5 strappa un punto d’oro sul campo del Civitella, una delle favorite per la vittoria del campionato. Una prova maiuscola e di grande cuore del gruppo laniero di Suso Rey che contro le grandi si esalta. Un punto che consente ai biancazzurri di agganciare al terz’ultimo posto l’Ossi S. Bartolomeo a quota 11 punti. Prato in campo senza lo squalificato Benlamrabet e con Laino tra i pali per l’indisponibilità di Gelli.

Il portiere biancazzurro sarà decisivo nella ripresa parando un rigore di Paulinho e tenendo la squadra in partita fino alla fine quando è arrivato il pareggio di Vinicinho. Prato in vantaggio dopo quattro minuti con il gol firmato da Dopico ma i padroni di casa ribaltano il risultato con il pari di Jelavic e il sorpasso di Coco che manda le squadre all’intervallo con il Civitella avanti 2-1.

Nella ripresa dopo sette minuti Il civitella potrebbe allungare con un calcio di rigore, ma Laino devia il tiro dal dischetto di Paulinho. I biancazzurri pur rischiando restano in partita fino all’emozionante finale. A due minuti dal termine entra Dopico portiere di movimento e il prato raccoglie i frutti a 32″ dalla fine con il 2-2 di Vinicinho su assist di Juanillo. Ultime battute con il Civitella che inserisce Hozjan portiere di movimento. Gli abruzzesi colpiscono un palo clamoroso a pochi secondi dalla sirena e il Prato può festeggiare la conquista di un punto importante su un campo proibitivo. Adesso pausa di campionato poi il 3 marzo la decisiva sfida interna con la Leonardo Cagliari, fanalino di coda del campionato.


Tabellino: Civitella – Prato 2-2 • Civitella: Mazzocchetti, Rocchigiani, Galliani, Jelavic, Romano, Hozjan, Di Matteo, Carvalho, Coco, Paulinho, Tatulli, Karaja. Allenatore: Palusci • Prato: Laino, Wallace, Veneruso, Birghillotti, Carlesi, Dopico, Petri, Vinicinho, Solazzo, Juanillo, Buti. Allenatore: Suso • Arbitri: De Lorenzo di Brindisi e Tariciotti di Ciampino); cronometrista Gerardi di Pescara • Marcatori: 3’56”p.t. Dopico, 7’18” Jelavic, 13’08” Coco; 19’28”s.t. Vinicinho • Note: ammoniti Juanillo al 12’ p.t. e Petri al 10’ s.t.; spettatori 100.


Roberto Nardi

Nato a Prato nel 1958, lavora come dipendente presso un'industria tessile. Da una decina di anni ha realizzato un sogno rimasto nel cassetto, quello di scrivere e raccontare le vicende dello sport pratese che segue con passione fin da ragazzo. E' presidente di una società sportiva amatoriale.


Visualizza gli altri articoli di Roberto Nardi

Commenta l'articolo

Potrebbe interessarti anche ...