HP Maliseti vince lo scontro diretto a Siena, la capolista se ne va

di Roberto Nardi

Hockey Prato Maliseti in festa a Siena

Hockey Prato Maliseti in festa a Siena

Grande prova di carattere dell’Hp Maliseti che vince lo scontro al vertice sulla pista del Siena per 4-3, allungando in testa alla classifica e portandosi a +5 sulla formazione senese. Un successo sofferto ma meritato con una prova di maturità del gruppo di De Rinaldis sceso in pista con Zampoli (Maggio), Esposito, Fioravanti, Baldesi, Barzocchi, Capuano, Benelli, Poli. La giovane formazione pratese conquista tre punti fondamentali contro un avversario esperto, dimostrando come il lavoro svolto in questi mesi stia dando i suoi frutti. E’ stata una partita vibrante e tirata fino all’ultimo secondo.

Si parte con il Siena che dopo 20 secondi passa in vantaggio con un tiro da lontano di Polverini ma i biancazzurri non si perdono d’animo e dopo cinque minuti trovano il pareggio con Fioravanti. Padroni di casa ancora avanti al 7′ grazie a una incomprensione tra due difensori che metteva il Polverini da solo davanti alla porta e l’esperto ex di turno siglava il 2-1. I lanieri ripartivano a testa bassa e Poli si procurava un rigore che Fioravanti trasformava per il 2-2. Partita bella con occasioni da ambo le parti e portieri protagonisti. Fioravanti fallisce un rigore e la prima frazione si chiude in parità.

Si riparte con i senesi che attaccano a pieno organico ma il Prato si difende con ordine e al 18′ Fioravanti ruba palla, parte in velocità sulla fascia sinistra e pochi metri fuori area lascia partire un missile che non da scampo a Sassetti, riportando in vantaggio i lanieri con la tripletta personale. Il Siena la mette sul piano fisico ma i giovani pratesi non si lasciano intimorire in un finale al cardiopalma. A tre minuti dalla fine Zampoli para un rigore a Tosatto e nell’azione successiva c’è il blù per Fioravanti.

Zampoli in versione saracinesca dice ancora no a Polverini e con i biancazzurri in inferiorità numerica Baldesi ruba palla e segna il 4-2. Il Siena però accorcia con Boracelli e l’ultimo minuto è di fuoco: blù per Tisatto per fallo su Capuano ma Poli si fa parare la punizione di prima e a 9″ dalla sirena Polverini guadagna con astuzia il decimo fallo. L’ex Follonica si incarica della punizione ma uno strepitoso Zampoli para. Finisce con i biancazzurri a festeggiare in pista un successo che conferma la squadra laniera capolista solitaria del girone.

Roberto Nardi

Nato a Prato nel 1958, lavora come dipendente presso un'industria tessile. Da una decina di anni ha realizzato un sogno rimasto nel cassetto, quello di scrivere e raccontare le vicende dello sport pratese che segue con passione fin da ragazzo. E' presidente di una società sportiva amatoriale.


Visualizza gli altri articoli di Roberto Nardi

Commenta l'articolo

Potrebbe interessarti anche ...